Il Reportage

La luce di Buddha in Cina fra i bagliori del monte Emei
Il Reportage

La luce di Buddha in Cina
fra i bagliori del monte Emei

Il tramonto regala tenui bagliori che aprono il cuore alla speranza. Quella di vedere la <luce di Buddha>, un arcobaleno di cerchi concentrici, un’aureola che la natura ha regalato a questo monte sacro per chi prega con la mente rivolta a Buddha. Supera i 3 mila metri la vetta del […]

Il ritorno di Phnom Penh,  la “Parigi d’Oriente”
Il Reportage

Il ritorno di Phnom Penh,
la “Parigi d’Oriente”

Phnom Penh è una città in rinascita. Con mille difficoltà, perchè le tragedie recenti fanno ancora pagare un prezzo altissimo, perchè la povertà è tuttora una terribile realtà ma si sta provando a migliorare le condizioni di vita di tutti. Piaghe antiche e moderne, ma una capitale che vorrebbe tornare ad […]

I mille volti di Pechino:  splendori e orrori cinesi
Il Reportage

I mille volti di Pechino:
splendori e orrori cinesi

La Capitale di un paese che è ormai nel centro del mondo. Una metropoli che ha mille facce e al viaggiatore sa offrire grandi suggestioni : ma ad uno sguardo non superficiale scatena mille domande su democrazia, diritti umani, prospettive.

Vietnam, avventure a tavola:  meglio il toast di un serpente
Il Reportage

Vietnam, avventure a tavola:
meglio il toast di un serpente

<We get> mi dice in inglese. <Siamo arrivati>. E gira la macchina come farebbe un romanissimo autista di taxi. Cioè senza preoccuparsi di fare inversione a U in mezzo a una delle più trafficate strade di Can Tho. Che non è Los Angeles, ma è pur sempre la capitale della […]

Israele e il deserto del Negev  il fascino del nulla oltre il nulla
Il Reportage

Israele e il deserto del Negev
il fascino del nulla oltre il nulla

Il Negev, il nulla oltre il nulla. Montagne desolate, canyon, crateri, dune sabbiose, pareti di roccia a strapiombo. Un fascino unico. Certo, ci sono anche città, come Be’er Sheva, la capitale, ci sono accampamenti della tradizione beduina, ma non è per questo che si viene fin qui. Qui c’è un […]

L’Oman di Salalah,  fra mare e deserto
Il Reportage

L’Oman di Salalah,
fra mare e deserto

Aironi, cormorani, gabbiani e gabbianelle e a saper cercare con lo sguardo, lì nell’azzurro profondo che si apre oltre le vette, si può avvistare anche qualche falco. Nel mare, quando il sole scende oltre l’orizzonte, non è raro che branchi di delfini si avvicinino a riva così, per giocare fra […]

Sushi, sashimi, inferno d’acqua al mercato del pesce di Tokyo
Il Reportage

Sushi, sashimi, inferno d’acqua al mercato del pesce di Tokyo

  Vongole grosse come ananas e cozze piccole come fagiolini. Pesci enormi che solo una sega elettrica può riuscire a tagliare, fatti a pezzi vicino a sconosciuti animali pinnati e a granchi impazziti, in movimento perenne dentro cassette di sabbia, ultima prigione prima di finire in pentola o direttamente in […]

Guido io, vi porto in risciò  nel traffico di Hanoi
Il Reportage / Il video

Guido io, vi porto in risciò
nel traffico di Hanoi

Avete mai provato a guidare un risciò a pedali? Non è facile, soprattutto nel traffico disordinato di Hanoi. Guardate questo filmato, che è parte de “IL DRAGO E LA FARFALLA”, il mio reportage sul Vietnam che ogni tanto torna in onda su ALMA TV MARCOPOLO, canale 65 del digitale terrestre. […]

A dieta con i cibi più strani:  dopo Natale, vermi e cavallette
Il Reportage

A dieta con i cibi più strani:
dopo Natale, vermi e cavallette

Dopo le abbuffate di Natale è il momento di mettersi a dieta. Questo reportage, perfetto per il periodo, è il capitolo iniziale de <La mia Asia>, tutto dedicato al cibo e alle mille stravaganze che si possono incontrare sulle tavole d’Oriente e non solo. Alcune ardite, altre entusiasmnati anche per […]

Artico, quel bagno nel gelo  Un tuffo dalla rompighiaccio
Il Reportage

Artico, quel bagno nel gelo
Un tuffo dalla rompighiaccio

Il rumore del ghiaccio che si rompe è assordante. E quel candore che abbaglia gli occhi e li fa bruciare diventa insopportabile se si sceglie la strada del coraggio e ci si lascia chiudere nella cella della follia. “Si tenga forte”. Bastano i meno quaranta, o forse anche meno cinquanta […]