Il Reportage

Yasawa e Champagne beach:  ultimo paradiso alle Fiji
Il Reportage

Yasawa e Champagne beach:
ultimo paradiso alle Fiji

La jeep si arrampica con affanno sulle colline di Yasawa e l’ultimo tornante è una scalata al tetto dell’arcipelago, a questa terrazza panoramica che la natura ha costruito per fermare il respiro a chi si affaccia sul mare. E’ bello da far paura questo mondo lontano dal mondo, una tavolozza […]

Teheran la ricordo così:  Khomeini shrine e rondini nere
Il Reportage

Teheran la ricordo così:
Khomeini shrine e rondini nere

La sorpresa arrivò subito, appena salito in aereo. Perchè se le coccole in alta quota non ci stupiscono più, abituati come siamo a menù da grand gourmet anche a diecimila metri da terra, la meraviglia esplode quando troviamo anche in volo qualcuno o qualcosa che si prenda cura della nostra […]

L’India crudele del Sati,  la pira della vergogna
Il Reportage / RAJASTHAN

L’India crudele del Sati,
la pira della vergogna

I 18 anni di Roop sono finiti sulla pira del marito. Bruciati con la sua vita, che ha voluto sacrificare in nome di un antico codice d’onore, vietato per legge e rispettato per dignità. Ma soprattutto per disperazione. Perchè vivere da vedova è peggio che morire, è un inferno quotidiano […]

Le mille luci di Saigon,  la notte dell’Apocalypse Now
Il Reportage

Le mille luci di Saigon,
la notte dell’Apocalypse Now

Si fa fatica a parlarle guardandola negli occhi, come insegna la buona educazione. La pupilla, in verità, andrebbe a frugare altrove, in questo metro e quasi ottanta di bellezza asiatica rispettosa dei canoni occidentali. Nè filiforme, né esagerata. Verrebbe da dire perfetta. O quasi. Di vietnamita ha il nome. E […]

“Mahia un giorno sarà felice: non diventerà Donna Giraffa”
Il Reportage

“Mahia un giorno sarà felice: non diventerà Donna Giraffa”

Il dio del vento si innamorò della femmina di un drago. La inseguiva nella giungla e lungo i fiumi, con il suo soffio gentile la riscaldava se aveva freddo e la rinfrescava quando sentiva caldo. La corteggiò a lungo, finchè anche lei venne travolta dalla passione e dal loro amore […]

BRASILE Sull'amaca, rilassato in mezzo all'acqua a Jericoacoara
Brasile / Il Reportage

L’anima libera di Jericoacoara
Oceano, dune e gioia di vivere

Il ringraziamento è per quel che sarà domani. C’è una speranza infinita nello spirito che anima Jericoacoara, l’idea che il futuro, anche immeditato, sarà migliore del passato, anche recente. Questa è una porzione di mondo lontana dal mondo, dove i problemi restano sulla statale che collega Sao Louis a Fortaleza, […]

Quel cielo stellato di teschi  a casa dello sciamano Dayak
Asia / Il Reportage

Quel cielo stellato di teschi
a casa dello sciamano Dayak

Il cielo è stellato di teschi nel territorio dello sciamano Unding. La tradizione di esser stati feroci è coltivata come una virtù antica e quelle teste tagliate sono esibite come un vanto spettrale a protezione di uomini e cose. Il Sarawak è ancora regno dei cacciatori di teste, ufficialmente disarmati […]

Fantastica India dei miracoli  I dabbawalla di Mumbai
Il Reportage

Fantastica India dei miracoli
I dabbawalla di Mumbai

La moglie di Dharmesh si alza presto ogni mattina, verso le 5, un’ora prima del marito. E si mette ai fornelli, per preparare quello che lui ama mangiare a pranzo. Tipico gesto d’amore indiano, realizzato con un menù ricco, a base di crema di lenticchie, verdure stufate con spezie, riso […]

Raro, Aitu, ecco le Cook,  naufragio felice dell’anima
Il Reportage

Raro, Aitu, ecco le Cook,
naufragio felice dell’anima

La faccia insanguinata è il suo trofeo. La porta a casa come il simbolo della vittoria e lungo la strada esibisce le ferite che l’Oceano gli ha regalato, mandandolo a sbattere contro i coralli: a undici anni ha sconfitto la paura, suo padre sarà fiero di lui. Pupuke è un […]

La Kiev di Santa Sofia  e gli occhi di ghiaccio di Irina
Il Reportage

La Kiev di Santa Sofia
e gli occhi di ghiaccio di Irina

  Gli occhi sono una trappola di ghiaccio. Fissarla non è difficile, semmai è più complicato abbandonare quello sguardo. <Spendo quasi tutto quel che guadagno – dice Irina, 26 anni, commessa a Kiev, inglese perfetto, italiano così così – non mi nego nulla. Perché dovrei?>. Per il futuro. <Futuro? Me […]